QUADRI

 
 
 

Nasce a Modigliana l’8 dicembre 1826. Muore a Firenze il 21 novembre 1895.

Dopo un periodo di ricerca, durante il quale si fa apprezzare soprattutto per pitture riguardanti il servizio militare, negli anni Sessanta si avvicina ai Macchiaioli. La sua pittura tende a mettere in evidenza i particolare di una vita normale, tranquilla, favorita anche dalla intimità con donna Virginia, la sua fidanzata.

Il disegno è preciso, l’apparato cromatico è limpido e le costruzioni geometriche sono ben definite.

Nel 1970 Virginia muore di tubercolosi e questo sconvolge la psicologia, e quindi anche la pittura di Lega, che assume toni più aggressivi, sia pur sempre nell’ambito di una ricerca degli aspetti più caratteristici della vita quotidiana. Un grave malattia agli occhi aggraverà la sua crisi.

 

SILVESTRO LEGA