BENVENUTO A «DI COSE UN PO’»

 
 
 

ULTIMI INSERIMENTI

POETI

QUADRI: GINO SEVERINI (29/3/2020)

QUADRI: GIACOMO BALLA (11/04/2020)

QUADRI: LUIGI RUSSOLO (21/04/2020)

QUADRI: FORTUNATO DEPERO (09/05/2020)

QUADRI: DIEGO VELAZQUEZ (20/9/2020)

QUADRI: SANDRO CHIA (24/9/2020)

QUADRI: ENZO CUCCHI (23/10/2020)

La povertà perde i denti
le mascelle li cercano biascicando poi riposano a bocca aperta
e le mosche speleologi

Il vento inzacchera le ciglia con malta di polvere e lacrime e valvole al declino
mosse da occhi eccentrici
e negli spifferi barlumi la vita

Giacche a gallerie
topi gli spiccioli
entrano e si perdono nelle scarpe zoppicare significa trovarli
sul davanzale dell'alluce

Antenne i capelli
paraboliche le orecchie
captano insulti e nuche al dileguo ripetono pietà fuori sintonia

La povertà è un'ombra
illusoria pareggia,livella ogni sorte, fedele compagnia
segue le figure nella luce
e nel buio martella i suoi perchè

La povertà,cicatrice nell'anima e anche quando ricco
ricorda sempre
.....la riparazione


Michael Santhers (da Sorrisi Pignorati)

POVERTÀ